Gli amici di una vita

Foto Marco Del Greco (Foto). Inossidabile e insostituibile. E' l'unico amico che ha resistito fino ad oggi. Con lui avevo chiuso le amicizie di gioventù descritte nella sezione intitolata "gli anelli della vita" e ancora con lui apro quella relativa al periodo della maturità. Sono sicuro che se riuscirò a scrivere qualcosa anche sugli amici che avrò fra cent'anni, Marco sarà ancora con me.

1972 - Videosintesi (scarsa qualità) di una settimana bianca in Val di Fassa (4')

Foto Roberto Baldocchi (Foto). Ci siamo conosciuti quando avevamo ancora i figli piccoli, a casa di comuni amici. La nostra frequentazione nacque dal comune amore per il mare e per la vela con una piccola differenza. Lui aveva già avuto un paio di barche ed io stavo ancora sognando la prima. Comunque è grazie a lui se ho potuto sperimentare la vela, è grazie a lui se ho potuto fare la vacanza più avventurosa della mia vita, è grazie a lui se ho comprato il "Millenium Falco" e, in un certo senso, è anche grazie a lui se l'ho rivenduto. Insieme, per anni, abbiamo raccontato milioni di barzellette .

2005 - Videosintesi del ritorno dalla sardegna con il nostro Millennium Falco (6')

Foto Aladino Franceschini e Company (Foto). Abbiamo passato alcuni anni bellissimi. Eravamo proprio una bella compagnia compresi anche tutti i nostri figli che avevano la stessa età. Per alcuni anni, nella sua piscina, abbiamo trascorso giornate spensierate passate tra grandissime risate e altrettanto grandiose cene. Poi, come spesso accade nella vita, senza un motivo preciso le nostre strade sono diventate divergenti.

1990 - Video di un ferragosto in piscina e cena con barzellette
1992 - Video in piscina prima della classica abbuffata serale
1992 - Barzellette & barzellette a casa di amici pisani

Foto Mario Graffeo (Foto). Ci siamo conosciuti quando lui era programmatore all'IACP di Firenze ed il nostro rapporto è andato avanti anche quando decise di licenziarsi e mettere su un'azienda di software. Con il fatto che collaboravamo abbiamo sperimentato anche un po' di vacanze insieme. Tra le tante, quella fatta a New York la ricordo come la più bella, la più divertente, la più completa, la più indimenticabile.

1996 - Videosintesi di 7 giorni passati a New York (9')

Foto Marco Dinelli. Sua sorella Anna Rita me lo fece incontrare un pomeriggio (1993) invitandomi a pranzo dalla loro madre Alma. Stavo cercando, senza riuscirci, di fare un po’ di volontariato ma non avrei mai immaginato di trovarmi così bene e continuare con la stessa persona per tanti anni. Già dopo pochissimo non sentivo questi incontri come oggetto di "volontariato" ma come momenti che trascorrevo insieme ad un amico tra discussioni sociali, politiche e quantità industriali di partite a dama e (molto meno) a scacchi.

Videoclip estratto da un nastro preparato per gli auguri di Natale ad Alma e Marco Dinelli

Foto Dario Sveldezza. Una persona splendida. Più giovane di me, responsabile informatico dell'IACP di Firenze, ci siamo conosciuti quando, insieme, facevamo parte del gruppo di lavoro di Federcasa. Durante i viaggi in treno Firenze-Roma e ritorno, oltre le innumerevoli e interessantissime discussioni di lavoro, mi sono reso conto che sulle cose importanti della vita la pensavamo quasi sempre allo stesso modo. Da come mi ha sempre parlato della famiglia e di sua figlia, posso affermare che un napoletano così mi sarebbe piaciuto averlo come genero di una mia eventuale terza figlia.

Foto Pier Giorgio Licheri. Quando entrai a lavorare all'IACP, anche se non era certamente un "anziano", mi prese sotto la sua protezione. Mi ha insegnato tanto di quell'ambiente dove ero appena entrato. E' sempre stato un vero politico e credo che, in questo campo, sia una persona molto rara in quanto assolutamente onesto con sè e con gli altri. L'unica volta che ho votato DC il mio voto contribuì a farlo diventare parlamentare. La sua provata onestà lo ha costretto, ovviamente, ad una carriera romana molto breve.